Bruxelles: “La Guerra delle donne. Ruoli femminili nei conflitti”. Iniziativa di Chinnici e Conte

di Claudia Conte*

L’iniziativa “La Guerra delle Donne” si è svolta il 29 giugno nella prestigiosa Sala Spinelli del Parlamento Europeo di Bruxelles. L’evento nasce da una riflessione comune sul ruolo fondamentale delle donne anche in eventi drammatici come le guerre ed è maturata insieme all’On. Caterina Chinnici, durante un nostro incontro a Roma. Evento che la stessa Chinnici ha poi promossa in seno al Parlamento Europeo.

Il coraggio che le donne dimostrano in tutti i ruoli che rivestono e in tutte le situazioni, anche le più drammatiche, è il filo conduttore di questa iniziativa. Anche nel dramma del conflitto che ha investito l’Ucraina, la loro vocazione a “costruttrici di pace” sarà determinante per far prevalere la giusta armonia e la reciproca comprensione tra gli individui.


Credo fortemente che l’arte, e in particolare il cinema, svolgano un ruolo importante per veicolare messaggi sociali. In tutti i miei progetti la cultura (musica, arte, cinema, letteratura) è protagonista e mia alleata nel fare awareness sui temi sociali, spesso complessi, che mi accingo ad affrontare.

Anche ne “La Guerra della Donne”, per capire l’importanza che hanno le donne all’interno dei conflitti e le mansioni private e sociali che sono chiamate a svolgere, oltre all’intervento di ospiti autorevoli, abbiamo proiettato, alla presenza del cast, un filmato speciale tratto da «La scelta di Maria». Si tratta di un intenso docu-film per la Rai dedicato alla figura di Maria Bergamas, anche chiamata “madre d’Italia”, simbolo di tutte quelle madri che hanno perso i propri figli in guerra e non hanno avuto neanche un corpo straziato dove piangere.
Ad aprire la tavola rotonda, da me moderata, è stata l’On. Chinnici, magistrato, oggi parlamentare europeo, che in entrambi i ruoli ha portato avanti le sue battaglie con rigore e esemplare dirittura morale.

A seguire è intervenuto dell’On. Massimiliano Smeriglio, coordinatore della Commissione per la cultura e l’istruzione del Parlamento europeo, una commissione chiave. Infatti cultura e istruzione sono due dei pilastri sui quali si fonda l’Europa.
Dario Giacomin, già Vice Segretario Generale della Difesa e, da pochi giorni, rappresentante della Difesa italiana nei comitati militari della NATO e dell’Unione Europea, ha raccontato come è cambiata la partecipazione delle donne nella difesa, dall’abolizione della leva, all’accesso del personale femminile, oggi arruolate in vari ruoli, con vari gradi e compiti.
E’ quindi  intervenuto Paolo Vicchiarello, Direttore Generale della struttura grandi anniversari della Presidenza del consiglio dei ministri, mentre per presentare il docufilm “La scelta di Maria” Gloria Giorgianni e Cesare Bocci, sono intervenuti la produttrice e l’attore protagonista del film di Francesco Miccichè.

Claudia Conte, imprenditrice culturale ideatrice dell’iniziativa*

(Associated Medias) – Tutti i diritti sono riservati