Il cuore è ciò che ti permette di passare dal fare bene all’eccellenza

Quante volte ci chiediamo veramente nell’arco della giornata “Quello che sto facendo, lo sto facendo con il Cuore!?”  Con questo non voglio creare semplicemente un’immagine romantica legata esclusivamente alla passione per ciò che si fa che sicuramente è un atteggiamento incredibilmente valido.

di Antonio d’Este

Voglio portare la tua attenzione a quella che viene chiamata “l’intelligenza del Cuore”

Percepire il tuo Cuore, identificato in tutta l’area toracica, come uno spazio sacro di profonda connessione con te stesso/a, ti apre a nuove intuizioni e ti dona forza e presenza. Numerose ricerche di neuro cardiologi (vedi HeartMath Institute – Istituto di matematica del cuore di Boulder Creek, in California, collegato all’Università di Stanford), attribuiscono al Cuore un ruolo importantissimo nei confronti del Cervello al quale trasmette molti più stimoli di quanti ne riceva.

Il Cuore nel corso della nostra vita non batte sempre alla stessa frequenza, partendo dalla nascita dove questa variazione è massima, perde circa il 3% di variabilità all’anno. Il Cuore, sempre secondo queste ricerche, risponde alle emozioni e ne crea di nuove.

Come descrive in una sua intervista il Professor Massimo Fioranelli specialista in cardiologia (www.massimofioranelli.com), nella medicina tradizionale cinese il cuore è anche la sede dello Shen denominato anche spirito vitale e riunisce tutti i dati psichici ed emozionali degli altri organi, pura energia spirituale che si manifesta in coscienza, intelligenza e discernimento.

In sanscrito cuore si dice Hridaya e rappresenta la libertà infinita, la potenza presente nel cuore dell’Universo. La parola Hridaya indica il puro respiro del cosmo, il cuore del Tutto.

Il cuore ha una sua potentissima comunicazione energetica e ha un campo elettromagnetico cinquemila volte più forte di quello del cervello e si estende intorno al nostro corpo fino a una distanza di circa quattro metri. Secondo il principio della risonanza quando tutto il nostro corpo si sincronizza con tale vibrazione, creiamo uno stato di coerenza biologica perfetta che influenza tutti i livelli: fisico, mentale ed emozionale, armonizzandoli tra loro. L’informazione stessa e l’influsso benefico vengono recepiti dalle persone che ci stanno intorno in grado di percepire questo segnale

Svolgere delle attività che riguardano la vita privata e il  lavoro partendo da questo spazio del Cuore fa un enorme differenza. Gli esercizi che spiego nel manuale Personal Brandness, da cui è tratto parte del testo qui sopra, servono proprio a creare nel quotidiano un atteggiamento guidato dal Cuore in questo senso, in modo da poter scegliere da uno spazio connesso a qualcosa di noi stessi di incredibilmente più saggio, per agire in modo allineato con il proprio intento più profondo.

Questo permetterà di essere un manager e un professionista molto più autentico ed efficace, oltre che a portare nella nostra vita privata un infinita gamma di effetti positivi per noi e per le persone che ci stanno intorno.

Dal fare bene all’eccellenza!

Provare per credere!

(Associated Medias | FAD) – Tutti i diritti sono riservati.