Unicredit: Andrea Orcel nuovo CEO al posto di Jean Pierre Mustier, compito difficile, titolo in rialzo

di Carlo Longo

Arriva il nuovo CEO e la borsa festeggia: il 27 gennaio il Cda di Unicredit indicherà Andrea Orcel come erede di Jean Pierre Mustier.

La notizia attesa da settimane, subito dopo le dimissioni dell’amministratore francese, è stata anticipata ieri e il titolo ha chiuso la seduta in rialzo del 4,45% a 7,75 euro.

Andrea Orcel, banchiere d’affari molto noto a livello europeo, dovrebbe ricevere formalmente la nomina entro la fine della settimana: prima un comitato nomine, poi il consiglio di amministrazione, dovrebbero convalidare la nomina dell’ex Ubs e già manager della stessa Unicredit.
Orcel avrebbe battuto la concorrenza di Flavio Valeri e Fabio Gallia, dopo il rifiuto di altri top manager quali Tidjane Thiam, e pare anche di Sergio Ermotti, Alberto Nagel, eMarco Morelli . Orcel è atteso ora da un lavoro che si preannuncia impegnativo: per il quarto trimestre, gli analisti prevedono una perdita di 717 milioni e per l’intero 2020 un rosso da 2,3 miliardi. Quest’anno invece, secondo le previsioni, l’utile potrebbe risalire sopra 2,1 miliardi.
(Associated Medias) – tutti i diritti sono riservati