/

Gaza, Hamas apre sul rilascio degli ostaggi. Si continua a lavorare all’accordo, Blinken in Israele

 

L’annuncio della disponilitá di Hamas alla trattativa fa ben sperare ed è arrivato dopo che il ministro della Difesa israeliano ha suggerito che le truppe israeliane potrebbero spingersi a sud, verso Rafah, che ha assorbito più di un milione di palestinesi dall’inizio della guerra.

di redazione

Primi spiragli di luce sulla possibilita di una tregua a Gaza. Hamas ha risposto alla proposta per il cessate il fuoco  nella  Striscia, cosa che consentirebbe lo stop dei combattimenti e l’arrivo di aiuti umanitari ai palestinesi. Ma l’accordo vero e propro  ma non è stato ancora raggiunto, hanno riferito u mediatori qatarini e americani.  Intanto oggi  il segretario di Stato americano Antony Blinken incontra a  Israele il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente Isaac Herzog.

L’annuncio della disponilitá di Hamas alla trattativa fa ben sperare ed è arrivato dopo che il ministro della Difesa israeliano ha suggerito che le truppe israeliane potrebbero spingersi a sud, verso Rafah, che ha assorbito più di un milione di palestinesi dall’inizio della guerra.“C’è molto da fare, ma continuiamo a credere che un accordo sia possibile e anzi essenziale, e continueremo a lavorare incessantemente per raggiungerlo”, ha affermato Blinken.